Questo sito contribuisce alla audience di

Ottóne (re di Grecia)

re di Grecia (Salisburgo 1815-Bamberga 1867). Secondogenito di Luigi di Baviera, con la Conferenza di Londra fu designato re di Grecia dalle tre grandi potenze (1832). Circondato dalla sua corte bavarese, non riuscì a farsi partecipe dei problemi del suo popolo. Nel 1843 un pronunciamento militare lo costrinse a concedere la Costituzione, ma non riuscì a fargli cambiare metodo di governo. D'altra parte la sua politica filorussa gli alienò l'appoggio della Francia e dell'Inghilterra che – timorose di un intervento greco nella guerra di Crimea – occuparono il Pireo (1854-57). Nel 1862 una nuova rivolta militare, scoppiata a Nauplia, lo depose e dichiarò decaduta la dinastia.

Media


Non sono presenti media correlati