Questo sito contribuisce alla audience di

Oxford (città)

Guarda l'indice

capoluogo della contea non metropolitana di Oxfordshire (regione: Inghilterra, Regno Unito), 88 m s.m., 150.200 (stima del 2011).

Generalità

Città situata 85 km a WNW di Londra, in una regione collinare, alla confluenza del fiume Cherwell nel Tamigi. Oxford è uno dei maggiori centri turistici e culturali di Gran Bretagna, sede della famosissima università (sec. XIII), la più antica del Paese, e di numerosissimi colleges, istituti superiori e di ricerca, musei, biblioteche (tra cui la Bodleian Library, costituita nel 1602) e teatri.

Arte

La cittadina, formatasi nell'alto Medioevo come centro sassone, acquistò importanza soprattutto dopo la conquista normanna, nella seconda metà del sec. XI, e nel secolo successivo allorché vi fu insediato il celebre studium (1184). Con la fondazione dei numerosi colleges, Oxford divenne una città prevalentemente universitaria e mantenne questo carattere fino al 1918, quando intorno al vecchio centro universitario cominciò a svilupparsi la periferia urbana. La struttura dei colleges, quadrangolari con uno o più cortili, hall e biblioteca, è ancora quella medievale. Molti conservano interi edifici o parti di essi di stile gotico. Così il Christ Church, la cui cappella, diventata cattedrale di Oxford, ha il coro romanico e le volte tardogotiche (sec. XV); il Balliol conserva la Upper Library, del 1431; il Merton College la cappella (1290-1450) e la biblioteca; il New College (fondato nel 1379) la cappella, i chiostri e la hall dell'epoca; il Magdalen College, la torre della cappella e il chiostro (1467-1509). Lo stile gotico continuò a essere usato sino al Seicento inoltrato (cappella del Lincoln College, Jesus College, ecc.). Non mancano cospicui esempi di stile neogotico del sec. XIX, come la cappella del Balliol (1856) o il Keble College (1870-76), o l'University Museum dell'University College (il più antico di Oxford, ma rifatto dal sec. XVII al XIX). Gli edifici più importanti risalgono però all'epoca barocca: così il Sheldonian Theatre (1663-67), la Tom Tower del Christ Church, il Garden Quadrangle del Trinity College, tutti di C. Wren; la fronte del Queen's College e larghe parti del Worcester College (1720-28) di N. Hawksmoor; la biblioteca Radcliffe (1734-49) di J. Gibbs; ecc. L'Ashmolean Museum e il Taylorian Institute sono opere tardoneoclassiche di C. R. Cockerell (1841-49). Notevoli edifici, fuori dal complesso universitario, sono le chiese di St. Michael (con torre romanica), St. Mary (1472-88), Ognissanti (1706), St. Peter in the East (con parti romaniche). Le collezioni artistiche dell'Università sono conservate nell'Ashmolean Museum, il più antico museo inglese, sorto per accogliere la raccolta donata nel 1677 da Elias Ashmole. Il museo, arricchito da successivi acquisti e donazioni, comprende importanti raccolte di antichità orientali (bronzi del Luristan) e classiche (marmi Arundel, materiale scavato a Cnosso da Evans), una pinacoteca con dipinti di arte italiana (Paolo Uccello, Pinturicchio, Bronzino, Tintoretto, Veronese, Canaletto, ecc.), fiamminga e olandese (Van Dyck, Rubens, Rembrandt), francese dei sec. XIX e XX (Corot, Daumier, Courbet, Pissarro, Derain, Matisse, Picasso, ecc.), inglese del sec. XVIII (Romney, Reynolds, Hogarth, Gainsborough). Importanti inoltre la raccolta di bronzi e sculture rinascimentali italiane e quella di stampe e disegni (tra cui quelli di Michelangelo e di Raffaello della collezione di sir Thomas Lawrence, acquistata nel 1846).

Università di Oxford

Fondata verso il sec. XIII, è una delle più antiche e importanti università di Gran Bretagna. Nel 1162 iniziò a essere menzionata come studium generale; in seguito l'affluenza degli studenti da tutta Europa e la fama degli insegnanti (Ruggero Bacone, Duns Scoto, John Wycliffe, ecc.) la posero al livello di seconda università nel mondo medievale, dopo quella di Parigi. Attraverso riforme e nuovi statuti, essa ha mantenuto la sua fama e la sua indipendenza. Come l'Università di Cambridge, è costituita da colleges, fondazioni private indipendenti, fra i quali i più antichi sono: l'University College (1249), il Balliol (ca. 1263), il Merton (1264); fra i maggiori vi sono: il New College (1379), il Magdalen (1458), il Trinity (1555), e il Worcester (1714), ecc. Sono stati aggiunti anche alcuni colleges femminili. Il personale docente è costituito da professori ordinari (professors), da readers e da lecturers; nei colleges gli studenti sono seguiti da tutors. Il piano di studi è suddiviso in due indirizzi: Honours e Pass School. Seguono corsi di perfezionamento alla fine dei quali si consegue il titolo di doctor (divinitatis, litterarum, scientiarum, philosophiae, iuris civilis). L'università è attrezzata con un vasto complesso di laboratori, musei, biblioteche, ecc.

Economia

Collegata a Londra da un'autostrada e una ferrovia, la città si è sviluppata anche nei settori commerciale e industriale: è sede di complessi alimentari, metalmeccanici (autoveicoli, imbarcazioni), elettrotecnici, grafici ed editoriali.

Curiosità

Essendo per tradizione città universitaria, una delle manifestazioni più caratteristiche di Oxford è il May Day: ogni primo maggio, gli studenti dei vari colleges si tuffano nel Cherwell la mattina presto dall'alto del Magdalen Bridge, per festeggiare la fine dell'inverno.