Questo sito contribuisce alla audience di

Pàolo della Cróce

(al secolo Francesco Danei). Santo (Ovada 1694-Roma 1775). di nobile famiglia decaduta; dopo una vita di preghiera e di meditazione, e in seguito a una visione, si dedicò a un'intensa attività missionaria tra il popolo in Roma e al monte Argentario. Nel 1720 fondò il nuovo ordine religioso dei passionisti in onore della Passione di Cristo. Nel 1747 fu eletto superiore generale dell'ordine e dal 1769 risiedette in Roma. Nel 1773 ebbe in dono da papa Clemente XIV il monastero dei SS. Giovanni e Paolo al Celio. Celebre predicatore, lasciò un diario e numerose lettere che rivelano la sua opera d'infaticabile direttore spirituale e la sua straordinaria esperienza mistica e ascetica. Festa il 28 aprile.