Questo sito contribuisce alla audience di

Pèpoli, Alessandro

letterato italiano (Venezia 1757-1796). Esordì come scrittore politico, sostenendo, nel Saggio di libertà sopra vari punti (1783), una forma di governo moderatamente democratica. Velleitario rivale dell'Alfieri (Virginia, 1783), tentò di lanciare, con il Ladislao (1796), un nuovo genere teatrale, la “fisedia” o “canto della natura”. Scrisse inoltre commedie, drammi lacrimosi, opere buffe, melodrammi (Meleagro, 1785).

Collegamenti