Questo sito contribuisce alla audience di

Pìccolo Eyolf, Il-

(Lille Eyolf), dramma (1894) del norvegese H. Ibsen. La vita dei coniugi Alfredo e Rita Almers, resa inquieta dall'aspra e forte sensualità della donna, è amareggiata dalla disgrazia che ha colpito il loro bambino, Eyolf, azzoppatosi per una caduta di cui essi furono la causa indiretta. La successiva morte per annegamento del piccolo Eyolf lascia gli Almers straziati dall'insistenza di un destino atroce, soli l'uno di fronte all'altra. Nel dolore e nel proponimento di dedicarsi all'assistenza dei bambini, i coetanei di Eyolf, essi intraprendono un processo di purificazione che è speranza di una nuova vita. L'opera è tra le più amare di Ibsen sulla condizione del matrimonio, in cui alla dedizione si sono sostituiti valori egoistici.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti