Questo sito contribuisce alla audience di

Pòggio a Caiano

comune in provincia di Prato (8 km), 45 m s.m., 5,97 km², 8622 ab. (poggesi), patrono: Madonna del Rosario (7 ottobre).

Centro a NW di Firenze, disposto alla destra del torrente Ombrone, ai piedi del monte Albano. Il suo territorio, diviso nel sec. X fra i conti Cadolingi di Fucecchio e il monastero di San Bartolomeo a Pistoia, passò in seguito alla famiglia Cancellieri di Pistoia e a Palla Strozzi (1420). Dopo alterne vicende fu acquistato da Lorenzo il Magnifico (1480), che trasformò il palazzo gentilizio, già degli Strozzi e dei Rucellai, in una splendida villa, dimora prediletta dei Medici e dei Lorena. Fino al 1962 il territorio fece parte del comune di Carmignano. § La villa medicea, realizzata da Giuliano da Sangallo tra il 1480 e il 1485 per Lorenzo il Magnifico, ha un monumentale ingresso con doppia rampa di scale e loggia sormontata da timpano. Di grande interesse è il salone centrale con affreschi di Andrea del Sarto, Franciabigio, Allori e Pontormo. § Centro industriale e artigianale, è attivo soprattutto nei settori tessile, delle calzature e dei materiali da costruzione. Floricoltura, viticoltura e allevamento del bestiame completano il quadro economico locale. § I fratelli Taviani vi girarono parte del film Fiorile (1993).