Questo sito contribuisce alla audience di

Pòla, Isa

nome d'arte dell'attrice italiana Maria Luisa Montesano (Bologna 1911-Milano 1984). Esordì sullo schermo nel 1926, affermandosi col “sonoro” in film leggeri (La telefonista, 1932) e variamente impegnati (Terra madre, 1930; Ragazzo, 1933; Acciaio, 1933; Scarpe al sole, 1936). Dopo aver dato prova di qualità drammatiche in La vedova e Cavalleria rusticana (1939), pervenne, nel film di De SicaI bambini ci guardano (1943), al suo ritratto più fine. Tra le interpretazioni del dopoguerra si ricordano Ombre sul Canal Grande e Tre storie proibite (1952), Amore e chiacchiere (1958) in cui, come in Terra madre, fu nuovamente diretta da Blasetti. È stata anche versatile interprete di teatro.

Collegamenti