Questo sito contribuisce alla audience di

Pòrto Sant'Elpìdio

comune in provincia di Fermo, 4 m s.m., 18,41 km², 22.752 ab. (portoelpidiensi), patrono: san Crispino (25 ottobre).

Cittadina del litorale adriatico tra le foci dei fiumi Chienti e Tenna. Ricordata in documenti del sec. IX come Porto del Chienti, era in realtà un modesto approdo; nel 1252 Innocenzo IV concesse agli abitanti della città di costruire uno scalo marittimo, che acquistò crescente importanza.La chiesa dell'Annunziata (sec. XIX) ha una tela settecentesca di Nicola Monti; la torre dell'Orologio fu eretta nel sec. XVI a guardia del litorale. § Il successo del turismo balneare, con attrezzature alberghiere, portuali e sportive, ha trasformato il piccolo borgo marinaro nell'attuale centro urbano, affermato anche nel comparto industriale come importante centro calzaturiero; altre imprese operano nei settori della meccanica, del legno, della gomma, dei concimi chimici e dell'arredamento.

Media


Non sono presenti media correlati