Questo sito contribuisce alla audience di

Pāṭaliputra, Concìlio di-

importante raduno buddhista, tenuto nella città indiana di Pāṭaliputra nel 250 a. C., al quale si fa risalire l'inizio di un nuovo orientamento (il cosiddetto Māhāyana, o “Grande Veicolo”): il monaco che per l'innanzi veniva considerato già perfetto, o santo (arhat, venerabile), ora veniva riconosciuto perfezionabile in cinque punti sottoscritti dalla maggioranza (Māhāsanghika, quelli della grande comunità) contro una minoranza di conservatori (Sthaviravadin, partigiani dell'antica dottrina). Il ridimensionamento dell'arhat prelude a un'apertura al laicato e quindi a un'azione più decisamente proselitistica.