Questo sito contribuisce alla audience di

PCI (informatica)

acronimo dell'inglese Peripheral Component Interface, bus utilizzato per l'innesto di schede sulle piastre madri dei computer PC con architettura standard, funzionanti con microprocessoriINTEL o compatibili. È stato introdotto da Intel nel 1992 per consentire l'installazione di schede di controllo che potessero trasferire una quantità di dati trasmessi al secondo molto più elevata rispetto al bus ISA originario dei PC compatibili. I connettori sulla piastra madre molto spesso consentono l'installazione di schede in modalità Plug and Play, in cui il sistema operativo è in grado di riconoscerne automaticamente il tipo e anche di configurarle in modo che possano essere utilizzate immediatamente. Le schede connesse sul bus PCI lavorano a 32 e, a volte, a 64 bit, con una frequenza di funzionamento pari a 33 MHz, invece degli 8 MHz del bus ISA. La banda passante raggiunge circa i 133 Mbyte al secondo. I connettori PCI presenti su una piastra madre possono coesistere con connettori di altri standard. Sul bus PCI possono essere installati modem, schede audio, schede di rete, interfacce SCSI. Originariamente sul bus PCI venivano installate anche schede video PCI, che però sono state rapidamente sostituite dalle AGP, preferite per le prestazioni molto migliori.