Questo sito contribuisce alla audience di

Pacini, Filippo

istologo e anatomista italiano (Pistoia 1812-Firenze 1883).Dedicatosi a ricerche sulla patologia del colera, disegnò per primo il vibrione, poi descritto da R. Koch e individuato come agente patogeno di quella malattia. Fu tra i primi a introdurre nelle università italiane l'insegnamento dell'istologia. Identificò (1835) le terminazioni nervose tattili, dette corpuscoli del Pacini, recettori localizzati nelle guaine tendinee, nelle aponeurosi muscolari, nel periostionelle sierose, nel derma profondo delle mani e dei piedi.