Questo sito contribuisce alla audience di

Paganini, Nicolò o Niccolò

violinista e compositore italiano (Genova 1782-Nizza 1840). Allievo di G. Servetto e F. Gnecco a Genova, completò gli studi a Parma nel 1795-96; qualche anno dopo compì il suo primo giro di concerti. Primo violino nell'orchestra di Lucca (con una interruzione nel 1801-04), prestò servizio alla corte di Elisa Baciocchi Bonaparte dal 1805 al 1808, quando decise di dedicarsi al concertismo, dapprima in Italia, poi (dal 1828) in numerose città europee. Rallentò la sua frenetica attività nel 1834 per concluderla, in condizioni di salute sempre più precarie, a Torino nel 1837. Si calcola che abbia dato ca. 600 concerti (di cui ca. 400 all'estero). Il mito che suscitò la figura di Paganini non si fonda solo sulle qualità del suo virtuosismo, senza paragoni a quell'epoca, e sul fascino del suono, ma ancor più sulla personalità dall'estro originalissimo . Stretto era nella sua attività il legame tra le qualità dell'interprete e quelle dell'autore: le sbalorditive novità di scrittura, che allargarono in modo decisivo il campo delle possibilità del violino, erano infatti concepite in funzione della stregonesca suggestione che egli sapeva trarne suonando. Il miglior estro inventivo di Paganini va cercato nei 24 Capricci (terminati prima del 1817) per violino solo , in cui la coincidenza tra invenzione virtuosistica e pensiero musicale è perfetta, e nei concerti per violino e orchestra (se ne conoscono oggi sei, composti tra il 1804 e il 1830), dove accanto al virtuosismo trascendentale del solista, che ne è protagonista assoluto, si rileva anche il gusto per una suadente cantabilità, legata alla vocalità operistica italiana del tempo e trasferita in un nuovo contesto. Paganini compose anche molta musica da camera (spesso con chitarra, strumento a lui molto caro), variazioni (tra cui Le streghe, 1813; I palpiti, 1819) e altre pagine per violino (tra cui il Moto perpetuo, 1830).

M. Codignola, Arte e magia di Nicolò Paganini, Milano, 1960; P. Berri, Paganini: documenti e testimonianze, Genova, 1962; E. Neill, Paganini “Il cavaliere filarmonico”, Genova, 1990.

Media

Niccolò PaganiniNiccolò Paganini
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->