Questo sito contribuisce alla audience di

Pagliarani, Èlio

poeta italiano (Viserba, Forlì, 1927-Roma 2012). Fece parte con A. Porta, E. Sanguineti, A. Giuliani, N. Balestrini del gruppo d'avanguardia dei “Novissimi”. Le sue raccolte di versi (Cronache e altre poesie, 1954; Inventario privato, 1959; La ragazza Carla e altre poesie, 1962; Lezione di fisica e fecaloro, 1968; Rosso corpo lingua, 1977; Esercizi platonici, 1985; Epigrammi, 1988), propongono, in un linguaggio prosastico e dissonante, una poesia-testimonianza che ricerca sperimentalmente nuove vie di contatto con la realtà. Con La ballata di Rudi (1995), completamento del precedente Rosso corpo lingua, vinse il premio Viareggio. Giornalista, collaboratore di numerosi quotidiani e periodici, fondatore della rivista Periodo ipotetico, critico teatrale (Il fiato dello spettatore, 1972), Pagliarani fu anche autore di testi per il teatro, come il libretto d'opera Le sue ragioni (1960, musica di A. Paccagnini) e Pelle d'asino (1964, con A. Giuliani). Nel 2006 pubblicò l'antologia Tutte le poesie (1946-2005).

Media


Non sono presenti media correlati