Questo sito contribuisce alla audience di

Pahor, Boris

narratore e pubblicista sloveno (Trieste 1913). Nei suoi numerosi romanzi e novelle (Il mio indirizzo triestino, 1948; I nomadi senza oasi, 1956; Il falò nel porto, 1958; Al di là dell'inferno ci sono uomini, 1958; Necropoli, 1966; Scarabeo nel cuore, 1970; L'oscuramento, 1975) vengono affrontati con profondo senso umanitario due temi principali: la dura condizione degli Sloveni triestini sotto il fascismo e la drammatica esperienza vissuta dallo scrittore nei campi di concentramento e di prigionia in Germania e in Africa durante la seconda guerra mondiale. Nel 2002 ha pubblicato La villa sul lago.