Questo sito contribuisce alla audience di

Painter, William

scrittore inglese (? ca. 1540-Londra 1594). La sua opera principale, The Palace of Pleasure (1566-67), raccolta di cento novelle derivate dai classici e soprattutto da Bandello e da Boccaccio, fu fonte d'ispirazione inesauribile per molti drammaturghi elisabettiani, compreso Shakespeare, che vi si ispirò per Timone d'Atene e Tutto è bene quel che finisce bene.