Questo sito contribuisce alla audience di

Palù del Fèrsina

comune in provincia di Trento (26 km), 1360 m s.m., 16,72 km², 195 ab. (paludani), patrono: santa Maria Maddalena (22 luglio).

Centro dell'alta val dei Mocheni, esteso nella parte terminale del bacino del torrente Fersina; sede comunale è Lenzi. Nel sec. XVI erano attive miniere per lo sfruttamento dei giacimenti di argento e rame in cui lavoravano minatori di origine tedesca (che contribuirono alla trasformazione del dialetto locale “mocheno”, a metà tra il tedesco e il friulano). Fino al 1959 si chiamò Palù. § L'abitato è caratterizzato da case perlopiù in legno, dai tetti ricoperti da tavolette di larice tenute ferme da grossi sassi. Nella parrocchiale si trova un bell'altare, scolpito e dorato. § Compongono il quadro economico locale l'agricoltura (cereali, foraggi e patate), la silvicoltura e il turismo naturalistico ed escursionistico, grazie anche alla vicinanza del lago di Erdemolo.