Questo sito contribuisce alla audience di

Palawan

provincia (14.896 km²; 372.000 ab. nel 1995; capoluogo Puerto Princesa) delle Filippine, nel settore occidentale dell'arcipelago, formata dall'isola omonima (11.785 km²), dall'arcipelago delle Calamian (ca. 1500 km²), dalle isole di Dumaran (326 km²), Balabac (324 km²) e Bugsuk (121 km²) e da altri isolotti minori. L'isola di Palawan si allunga per ca. 400 km in direzione SW-NE dal Borneo settentrionale, da cui la separa lo stretto di Balabac, alle isole Calamian, tra il Mar Cinese Meridionale a NW e il Mar di Sulu a SE. Larga al massimo 42 km, è percorsa in tutta la sua lunghezza da una dorsale montuosa che culmina a 2054 m nel monte Mantalingajan. La popolazione è dedita all'agricoltura (riso, manioca, canna da zucchero, palma da cocco), alla pesca, allo sfruttamento forestale e a quello del sottosuolo (cromo, mercurio). Centri importanti, oltre al capoluogo, sono Taytay, Babuyan, Aborlan e Mambalot.