Questo sito contribuisce alla audience di

Paleonegridi

uno dei tipi umani principali del gruppo negroide, da alcuni studiosi designato col termine di “silvestre”; sono noti anche col nome di Paleoafricani. I Paleonegridi presentano pelle scura, mai nera; mesobrachicefalia con fronte un po' sfuggente; prognatismo accentuato dal naso largo e piatto e dal mento lievemente rientrante; statura media con spalle larghe, arti superiori lunghi e inferiori corti; i capelli, neri e corti, sono lanosi o a grano di pepe. I Paleonegridi sono diffusi nelle aree forestali dell'Africa equatoriale e vengono considerati fra le genti più arcaiche del gruppo negroide: secondo alcuni studiosi rappresentano il più antico incrocio fra Paleomediterranei e Pigmei; secondo altri sono un incrocio fra Bantu e Pigmei. Sono organizzati su basi patrilineari ma conservano alcune usanze matrilineari (collettivismo, posizione della donna, culti animistici); praticano una rozza agricoltura nomade o seminomade; sviluppato è l'artigianato soprattutto del ferro.