Questo sito contribuisce alla audience di

Pallantèo o Pallàntio

(greco Pallántion o Pallánteion; latino Pallantíum o Pallantēum), antica città dell'Arcadia, originaria, secondo la tradizione, del re Evandro, che, venuto nel Lazio, fondò una nuova Pallanteo sul Palatino. L'antica Pallanteo decadde in età ellenistica, né valsero a risollevarne le sorti politiche ed economiche i privilegi di città libera e le immunità concesse dall'imperatore Antonino Pio. Pausania ricorda tra i suoi santuari quello del fondatore Pallante, con le statue di Pallante ed Evandro, e quello degli dei Katharòi (puri) sull'acropoli. Sulle pendici del monte Kràvari, l'antico Bòreion a 7 km da Tripoli, sono stati scavati le mura dell'acropoli e resti di templi.