Questo sito contribuisce alla audience di

Palmotić, Junije

poeta croato più noto in Italia sotto il nome italianizzato di Giunio Palmotta (Ragusa 1606-1657). Allievo dei gesuiti, esordì con versi occasionali scritti in latino e in slavo, masi distinse come autore di melodrammi ispirati a temi mitologici desunti dai classici (Ovidio, Virgilio, Ariosto, Tasso, ecc.). La sua opera più originale è il dramma storico-patriottico Pavlimir (1632), in cui elaborò in maniera abbastanza autonoma un tema della cronaca di Dukljanin e della leggenda di Sant'Ilario. Di notevole importanza è anche la sua parafrasi della Christias di M. G. Vida (postuma, 1670).