Questo sito contribuisce alla audience di

Panchià

comune in provincia di Trento (60 km), 981 m s.m., 20,25 km², 682 ab. (alborivi o panchiali), patrono: san Valentino (14 febbraio).

Centro della val di Fiemme, alla destra del torrente Avisio. Fece parte della Magnifica comunità della val di Fiemme. Nella parrocchiale barocca di San Valentino è conservata una bella pala di F. Furlanel. § Nei dintorni dell'abitato vi è un tabernacolo cinquecentesco affrescato. L'economia locale si basa sull'agricoltura (cereali, patate e foraggi), l'allevamento (bovini, caprini, equini), la lavorazione del legno e il turismo escursionistico (gruppo Cornon-monte Agnello, di fronte alla catena dei Lagorai).