Questo sito contribuisce alla audience di

Panzacchi, Enrico

poeta e narratore italiano (Ozzano, Bologna, 1840-Bologna 1904). Docente di storia dell'arte all'Università di Bologna, si dedicò anche alla critica letteraria e artistica (L'arte del sec. XIX, 1901; Saggi di storia dell'arte, 1917), mostrandosi lucido divulgatore, ma fornito di scarso rigore critico. Oratore politico efficace, fu eletto deputato e poi sottosegretario alla Pubblica Istruzione. Scrisse anche versi sotto l'influenza del Carducci e in parte dei romantici francesi, e garbati racconti (Racconti incredibili e credibili, 1885; I miei racconti, 1889). Una scelta di Poesie fu pubblicata postuma nel 1908 a cura di G. Pascoli.