Questo sito contribuisce alla audience di

Paréto, Lorènzo, marchése

geologo e uomo politico italiano (Genova 1800-1865). Partecipe dei moti carbonari del 1821, poi mazziniano, fu ministro degli Esteri nei Ministeri Balbo e Casati (16 marzo-15 agosto 1848), presidente della Camera dei Deputati della seconda e terza legislatura (febbraio-novembre 1849) e senatore dal 1864. Aderì alla sinistra democratica. Notevole studioso di geologia, lasciò importanti scritti soprattutto sulla Toscana, il Veneto e la Corsica.