Questo sito contribuisce alla audience di

Paraná (fiume)

fiume dell'America meridionale, tributario del Río de la Plata (Oceano Atlantico), insieme al quale raggiunge una lunghezza di 4700 km con un bacino di 3.140.000 km². Si forma nel Brasilemeridionale dall'unione del Rio Paranaíba con il Rio Grande e scorre verso SW, entro una profonda valle, segnando il confine tra gli Stati di Mato Grosso do Sul a NW e di San Paolo e Paraná a SE; in questo tratto riceve da sinistra i fiumi Tieté, Paranapanema e Ivaí e da destra i fiumi Verde, Pardo e Ivinheima. A valle di Guaíra, dove il suo corso è interrotto da frequenti rapide che ne rendono impossibile la navigazione e fino alla confluenza in esso da sinistra dell'Iguaçu, forma il confine tra Brasile a E e Paraguay a W (in questo tratto il suo corso è stato sbarrato dalla gigantesca diga di Itaipú), quindi, descrivendo un arco verso W, quello tra Paraguay e Argentina. Ricevuto da destra il fiume Paraguay, suo maggiore affluente, si dirige verso SSW in territorio argentino, tra il Gran Chaco a W e la Mesopotamia argentina a E, bagnando le città di Resistencia, Corrientes, Santa Fe, dove riceve da destra il Río Salado, e Paraná. All'altezza di Diamante (dove la larghezza del letto è di 7 km) ha inizio il suo grande delta (ca. 10.000 km²), caratterizzato da vari bracci che divergono e tornano a confluire, formando numerose isole fluviali. Bagnata Rosario, il fiume piega verso SE e confluisce nel Río de la Plata poco a N di Buenos Aires. Soggetto nel suo alto corso (Alto Paraná) a un regime pluviale con piene da novembre a febbraio, il Paraná risente favorevolmente dell'apporto di acque del fiume Paraguay, che ne consente l'agevole navigabilità (dalla foce a Corrientes per natanti fino a 1,8 m di pescaggio) anche da aprile a ottobre. Il fiume, che nel suo basso corso scorre con una pendenza di appena 0,05 m/km, ha una portata media a Rosario di 30.000 m3/s e alla foce di 40.000 m3/s. Importantissima via di comunicazione e area di attrazione economica, il Paraná è superato da un ponte lungo 7,5 km che collega le città argentine di Corrientes e Resistencia.