Questo sito contribuisce alla audience di

Parigino, Bacino-

regione naturale della Francia settentrionale che occupa circa un quarto del territorio nazionale. Instauratosi in seguito al sollevamento dei massicci ercinici dell'Europa centrale, il Bacino è delimitato a N dalle Ardenne, a E dai Vosgi, a S dal Massiccio Centrale e a W dal Massiccio Armoricano e costituisce insieme al bacino belga e al bacino di Londra, da cui è attualmente separato dalla Manica, il bacino anglo-franco-belga, una delle più vaste e importanti aree di sedimentazione dell'Europa centro-settentrionale. Il Bacino Parigino è un classico esempio di zona di subsidenza in cui si sono accumulate potenti serie marine epicontinentali, formate da alternanze di calcari, calcari marnosi, marne ecc., a volte stratificate, e da depositi di tipo continentale, che testimoniano vari episodi di trasgressione e regressione. Le serie sedimentarie del Bacino Parigino, per il loro ricco contenuto fossilifero, sono state utilizzate per la definizione e la suddivisione di piani geologici, specie per il Cretaceo superiore e per l'Eocene. Percorsa da importanti fiumi (Senna, Loira, Oise, Marna, Mosa, Mosella), la regione comprende grandi zone industriali (Regione Parigina, Lorena, Alta Normandia) e agricole (Beauce, Brie, Champagne). Anche Bacino di Parigi; in francese, Bassin Parisien.