Questo sito contribuisce alla audience di

Parisina

soprannome di Laura Malatesta, moglie di Niccolò III d'Este (fine sec. XIV-Ferrara 1425). Divenuta l'amante di Ugo, figlio bastardo di Niccolò, fu decapitata insieme a lui per ordine del marito. L'oscuro episodio è narrato in una novella di Bandello da cui trasse ispirazione Lope de Vega per uno dei suoi drammi più potenti, El castigo sin venganza (1631; Il castigo senza vendetta). La vicenda ispirò Byron per il poema Parisina (1816) ma la fonte è un passo dello storico E. Gibbon. Sull'infelice amore della Parisina composero un dramma lo svedese H. Bergman e una tragedia in versi G. D'Annunzio per la musica di P. Mascagni (rappresentata la prima volta al Teatro alla Scala nel 1913). Si ricorda infine una sfortunata Parisina di G. Donizetti (1833).