Questo sito contribuisce alla audience di

Pasùbio

gruppo montuoso delle Prealpi Venete, tra i monti Lessini a SW e l'altopiano dei Sette Comuni a NE, al confine tra le province di Trento e di Vicenza (confine italo-austriaco fino alla prima guerra mondiale). Limitato dalle valli Posina a NE, Leogra a SE, dalla Vallarsa a W e dalla val Terragnolo a N, si presenta come un vasto altopiano calcareo ondulato, modellato da fenomeni glaciali e carsici e con versanti per lo più molto ripidi, tranne verso la val Terragnolo. Culmina nella Cima Palon (2235 m), ma altre cime, quali il Col Santo (2112 m), il Soglio dell'Incudine, il Dosso dell'Anziana e il monte Testo superano i 2000 m. I suoi versanti occidentale e meridionale sono fiancheggiati dalla SS 46 che collega Rovereto con Schio superando il Pian delle Fugazze. § Occupato dalle truppe italiane nel maggio 1915, resistette ai violentissimi attacchi lanciati dagli austriaci tra il maggio e il luglio 1916 in coincidenza con l'offensiva di Asiago. Dall'aprile 1917 al marzo 1918 fu teatro di una sotterranea lotta di mine e contromine, ma rimase sempre in mano italiana.

. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->