Questo sito contribuisce alla audience di

Pasquale II

(al secolo Raniero). Papa (Pieda, Romagna, ?-Roma 1118); già monaco cistercense, fu eletto successore di Urbano II nel 1099. In contrasto con il potere temporale per la questione delle investiture, accettò un compromesso con Filippo I di Francia (1104) e con Enrico I d'Inghilterra (1105); dovette invece lottare con Enrico V di Germania, che pretendeva la restituzione di tutti i beni e diritti sovrani della Chiesa tedesca. Fatto prigioniero dall'imperatore, Pasquale II si piegò a firmare un compromettente concordato e a incoronarlo in S. Pietro (1111), ma l'anno dopo, nel Sinodo Lateranense, lo scomunicò. Costretto a fuggire da Roma, morì in Castel Sant'Angelo durante un tentativo di rientrare in città.