Questo sito contribuisce alla audience di

Pastór fido, Il-

dramma pastorale in 5 atti di G. B. Guarini, pubblicato nel 1590 e rappresentato a Crema nel 1596. Vi si rappresentano, in un sapiente intreccio, due storie d'amore, quella di Mirtillo e Amarilli e quella di Silvio e Dorinda, che (dopo molte peripezie, provocate anche dagli inganni della sensuale Corisca, invaghita di Mirtillo) pervengono a un felice scioglimento. Amplificazione dell'Aminta di Tasso, l'opera suscitò vivaci polemiche per la commistione del tragico e del comico ed ebbe grande fortuna per più di un secolo; ma il suo impianto macchinoso e scenografico e la compiacenza degli effetti sonori anticipano gli aspetti deteriori del gusto barocco.