Questo sito contribuisce alla audience di

Paxinu, Katina

attrice greca (Pireo 1900-Atene 1973). Esordì in teatro nel 1928 e nel 1932 entrò a far parte del Teatro Nazionale. Affrontò i personaggi del teatro classico greco e interpretò lavori di Ibsen, O'Neill, Shakespeare; dal 1939 fu più volte all'estero sia col Teatro Nazionale sia curando essa stessa rappresentazioni a Londra e a New York. Nel 1943 esordì sullo schermo con una memorabile caratterizzazione in Per chi suona la campana, che le fruttò l'Oscar per l'attrice non protagonista. Nel 1949 ebbe un premio a Biarritz perIl lutto si addice a Elettra (1947) di D. Nichols in una parte secondaria. Tra le sue migliori interpretazioni vanno ancora ricordati Rapporto confidenziale (1955) di O. Welles; Rocco e i suoi fratelli (1960) di L. Visconti; Tante Zita (1967) di R. Enrico. Nel 1974 le è stato dedicato in Grecia un film di C. Aristopulos: Omaggio a Katina Paxinu.