Questo sito contribuisce alla audience di

Paz, La- (città della Bolivia)

Guarda l'indice

capoluogo del dipartimento omonimo e capitale amministrativa della Bolivia, 3577 m s.m., 835.267 ab. (stima 2008), 1.590.000 ab. (2007) l'agglomerato urbano.

Generalità

Città ai piedi della Cordillera Oriental, in un'ampia vallata solcata dal fiume omonimo e dominata dalla vetta dei monti Illimani, è la sede del governo boliviano e dell'amministrazione (la capitale legale è Sucre). Posta a 3577 di quota, è la città capitale più alta del mondo. Fondata nel 1548 dagli spagnoli, sul sito di un villaggio incaico, ebbe il nome di Nuestra Señora de la Paz per poi venire ribattezzata nel 1825 La Paz de Ayacucho, in ricordo della vittoria decisiva per l'indipendenza del Paese. È divenuta sede governativa nel 1898. È sede universitaria (dal 1830).

Urbanistica

L'agglomerato urbano, a pianta irregolare e con strade tortuose, si è sviluppato in funzione della crescita demografica: dai 200.000 abitanti del 1936 ai 320.000 del 1950 e, dopo un periodo di relativa stasi, dai 355.000 del 1963 ai 650.000 del 1976, fino a superare il milione dieci anni più tardi. Moderni grattacieli si alternano a vecchi edifici coloniali, dando vita, nel contesto naturale, a un paesaggio eccezionalmente suggestivo, animato da numerosi mercati rionali e da un costante intenso traffico, con ampi parchi e spazi verdi.

Arte

Nella Iglesia de San Francisco, la cui costruzione iniziò a metà del Cinquecento, si trovano numerosi retablo barocchi. Il Museo de Metales Preciosos Pre-Columbinos conserva interessanti e preziosi oggetti d'argento e d'oro risalenti al periodo precolombiano. Testimonianze della storia e della tradizione della regione sono custodite invece nel Museo Costumbrista Juan de Vargas. Singolare è il Museo de la Coca, che illustra la tradizione dell'uso delle foglie di coca.

Economia

La Paz è centro industriale (attivo nei settori tessile, calzaturiero, alimentare, chimico, cartario, farmaceutico, del tabacco e del pellame) e commerciale (prodotti agricoli e bestiame). Importanti sono anche i giacimenti di stagno e oro che si trovano nelle immediate vicinanze. Lo sviluppo industriale ha avuto una forte accelerazione negli ultimi due decenni del XX secolo. Le comunicazioni sono favorite dalla presenza di ferrovie, che collegano la città sia con il Cile sia con l'Argentina, e dall'importante aeroporto internazionale El Alto.

Media

La Paz.