Questo sito contribuisce alla audience di

Pearl Jam

gruppo musicale statunitense, tra i più importanti esponenti del fenomeno grunge insieme ai Nirvana. Nati a Seattle nel 1990, i Pearl Jam sono composti da Jeff Ament (1963, bassista), Stone Gossard (1966, chitarrista), entrambi ex Green River e Mother Love Bone, Eddie Vedder (1964, cantante, autore), Mike McCready (1966, chitarrista), mentre alla batteria si sono succeduti nel tempo vari musicisti, tra cui Dave Krusen. Il loro debutto discografico avviene nel 1991, con Ten, album improntato su varie sonorità rock, con elementi che richiamano lo stile di Hendrix, e che rispecchia le atmosfere tipiche della corrente grunge: disillusione, rabbia, malinconia, il tutto unito a venature poetiche. Il successo è immediato, grazie anche alle coinvolgenti esibizioni dal vivo, nelle quali emergono il carisma e la particolare voce di Vedder. Le loro successive produzioni confermano sia l'originalità delle loro composizioni, sia la ricerca di testi non banali. Nel 1995, i Pearl Jam stimati da Neil Young, collaborano alla realizzazione dell'album Mirror Ball del cantante canadese e, sempre in quell'anno, ricevono un Grammy Award per la canzone Spin the black circle. Nel 2000, dopo la pubblicazione di Binaural, organizzano un lungo tour mondiale, i cui concerti sono stati registrati e pubblicati su 72 differenti doppi CD live. Sin dagli esordi i Pearl Jam sono attenti alle questioni sociali e alla fine degli anni Novanta hanno voluto manifestare il loro impegno politico attraverso l'album Riot act (2002). Altri lavori rappresentativi: Vitalogy (1994), No Code (1996), Yield (1998), Pearl Jam (2006), Backspacer (2009).