Questo sito contribuisce alla audience di

Per Marx

opera di Louis Althusser pubblicata in edizione originale nel 1965 con il titolo Pour Marx e in traduzione italiana nel 1972. In quest'opera l'autore ha raccolto una serie di articoli pubblicati a partire dai primi anni Sessanta del sec. XX su riviste con l'intento dichiarato di ordinare e chiarire il “pensiero filosofico” di Marx. Distinguendo decisamente tra scienza e ideologia, Althusser accoglie e rielabora, all'interno della tradizione marxista, alcuni suggerimenti dell'epistemologia moderna per sganciarsi il più possibile da prospettive particolari, quali quella economica o quella storica, e tornare alla radice del pensiero di Marx. Alla pubblicazione del libro, questa lettura del marxismo “filosofica”, disincarnata dal sociale, non mancò di suscitare polemiche, anche molto accese, soprattutto da parte dei comunisti francesi: nel 1966 il Comitato Centrale del Partito Comunista Francese, in una sessione dedicata ai problemi culturali, prese le distanze dalla ricerca di Althusser, criticando vuoi la sua separazione tra teoria e pratica, vuoi la sua riduzione “scientistica” del marxismo e riaffermando la nozione dell'umanesimo marxista che nell'ultimo saggio del libro Althusser aveva decisamente rifiutato, dandogli lo statuto di ideologia tra le ideologie.