Questo sito contribuisce alla audience di

Pertinace, Pùblio Èlvio

(latino Publíus Helvíus Pertínax), imperatore romano (Alba Pompeia 126-Roma 193). Di umile famiglia rivestì il consolato nel 175 e nel 192. Comandò in Rezia sotto Marco Aurelio e in Britannia sotto Commodo. Morto Commodo, nel 192, il prefetto del pretorio Leto fece acclamare imperatore lo stesso Pertinace, gradito al Senato. Ben presto però egli si alienò i senatori con una legge sulla proprietà e con la vendita delle cariche statali e perdette prestigio anche tra i pretoriani per il mancato pagamento del donativo. Fu appunto un pretoriano che lo uccise dopo soli tre mesi di regno.