Questo sito contribuisce alla audience di

Peter Grimes

opera in tre atti e un prologo di B. Britten su libretto di M. Slater, tratta da un episodio del poema The Borough (1810; Il borgo) di G. Crabbe, rappresentata a Londra il 7 giugno 1945. Al centro della vicenda è il pescatore Peter Grimes, figura tormentata e contraddittoria, vittima dell'aura “maledetta” che agli occhi dei compaesani sembra circondarlo. Sospettato per due volte di aver provocato la morte del proprio mozzo, si uccide facendo affondare la propria barca in mare. Dalle pagine orchestrali di Peter Grimes, che segnò il felice esordio teatrale di Britten e che è considerata la prima opera inglese moderna, il compositore trasse i famosi Quattro intermezzi marini, dalle felici intuizioni timbriche. Per il resto, la musica rivela l'intelligente eclettismo consueto a questo autore, nel quale si fondono molteplici influssi eterogenei, da Wagner a Puccini e a certo Berg, non senza inflessioni più specificamente britanniche per la presenza di canzoni marinaresche.

Media


Non sono presenti media correlati