Questo sito contribuisce alla audience di

Petipa, Lucien

ballerino e coreografo francese (Marsiglia 1815-Versailles 1898). Allievo del padre, eccellente ballerino per stile e portamento, considerato fra i maggiori del suo tempo, fece il suo debutto a Parigi come protagonista de La Sylphide (1839) e fu il primo acclamato interprete del ruolo di Albrecht in Giselle (1841) a fianco di Carlotta Grisi. Protagonista di alcuni dei maggiori successi dell'epoca romantica, da La Péri (1843) di Coralli a Le diable à quatre (1845), Marco Spada (1857) di MazilierLa filleule de fées (1849) di J. Perrot, ancora accanto alla Grisi, si cimentò anche nella coreografia componendo soprattutto danze per le opere liriche (per Les Vêpres siciliennes di G. Verdi, 1855; per Sémiramis di G. Rossini, 1860; Tannhäuser di R. Wagner, 1861; La Reine de Saba di Gounod, 1862 e Don Carlos, ancora di Verdi, 1867).