Questo sito contribuisce alla audience di

Petromizónti

sm. pl. [sec. XIX; da petro-+greco mýzáō, succhiare]. Ordine (Petromyzontes) di Agnati Cefalaspidi detti anche Iperoartii. Presentano cavità nasale senza comunicazione con l'apparato digerente, la bocca circondata da un ispessimento carnoso privo di barbigli, sette aperture branchiali. Tipico è lo sviluppo indiretto attraverso larve (ammoceti); talvolta posseggono, invece di una, due pinne dorsali distinte. A questo ordine appartengono le lamprede. I Petromizonti sono un gruppo molto antico, con reperti fossili datati al Carbonifero. Le specie attuali sono suddivise in tre famiglie (Petromyzontidi, Mordaciidi e Geotriidi). La famiglia Petromyzontidi annovera il maggior numero di generi, con specie ad ampia distribuzione a ciclo vitale che comprende sia una fase marina sia una fase riproduttiva in acqua dolce, quale Petromyzon marinus, sia specie a diffusione molto più limitata, con la sola fase nelle acque dolci, quali Lampetra fluviatilis, Lampetra planeri, Lampetra zanandrei, tutte presenti nella fauna italiana, anche se in grande rarefazione a causa del degrado degli ambienti fluviali.

Media


Non sono presenti media correlati