Questo sito contribuisce alla audience di

Petrosellini, Giusèppe

librettista italiano (Corneto, odierna Tarquinia, 1727-Roma dopo il 1797). Abate, visse a Roma alla corte pontificia. Scrisse numerosi libretti per Piccinni, Cimarosa, Galuppi, Anfossi e altri. Tra questi Il barbiere di Siviglia (1782) per Paisiello, che riduce la commedia di Beaumarchais agli schemi dell'opera buffa settecentesca, attenuandone i significati polemici.

Media


Non sono presenti media correlati