Questo sito contribuisce alla audience di

Pezet, Juan Antonio

uomo politico peruviano (Lima 1810-Chorrillos 1879). Si batté con Bolívar e Sucre per l'indipendenza del suo Paese, raggiungendo il grado di generale. Nel 1859 fu ministro della Guerra nel 1862 divenne vicepresidente della Repubblica: assunse la presidenza l'anno successivo, in seguito alla morte di San Román. Ma l'occupazione delle isole Chinchas a opera degli Spagnoli e la firma del Trattato Vivanco-Pareja (1865) gli alienò il Congresso. Tentò allora di domare l'opposizione incarcerandone il capo, Castilla, ma una sollevazione popolare lo obbligò a dimettersi (novembre 1865).