Questo sito contribuisce alla audience di

Pfitzner, Hans Erich

compositore e direttore d'orchestra tedesco (Mosca 1869-Salisburgo 1949). Insegnò composizione a Strasburgo, a Berlino (1920-29) e a Monaco fino al 1934, poi si dedicò esclusivamente all'attività di direttore d'orchestra, pianista e compositore, ottenendo numerosi riconoscimenti durante il regime hitleriano. Polemista violento e accanito conservatore, osteggiò Orff, Busoni, A. Berg e le avanguardie. Della sua produzione, sostanzialmente legata al gusto straussiano e wagneriano, si ricorda soprattutto Palestrina (1917), opera non priva di allusioni autobiografiche. Oltre a opere, compose cantate, musica sinfonica e da camera.