Questo sito contribuisce alla audience di

Philips

società olandese sorta nel 1891 a Eindhoven a opera di Gerard Philips (Zaltbommel 1858-Eindhoven 1942). La produzione all'inizio riguardava le lampade a incandescenza e a filamento ma ben presto si estese, soprattutto per opera di Anton (Zaltbommel 1874-Eindhoven 1951), fratello di Gerard, a tutte le apparecchiature elettriche e radio. Nel 1912 l'azienda si trasformò in società anonima. La costruzione, due anni dopo, di uno dei primi laboratori di ricerca rese possibili risultati d'avanguardia nel settore delle lampade a vapore di sodio, a mercurio, delle valvole termoioniche. In seguito l'attività si estese alla cinematografia, alle apparecchiature a raggi X, agli elettrodomestici, all'elettronica: nel 1939 fu lanciato sul mercato il primo rasoio elettrico, nel 1963 la prima audiocassetta compatta, nel 1965 il primo circuito integrato, nel 1983 il primo compact disc ecc. Leader mondiale in diversi settori (dall'illuminazione, grazie anche all'acquisizione, nel 1982, della Compagnie des Lampes e, nel 1983, della Westinghouse, alle tecnologie digitali per televisori, a quelle per le comunicazioni wireless ecc.), tra le maggiori nella produzione di sistemi medicali (in particolare radiologia e altre tecniche di diagnostica), elettrodomestici e semiconduttori, la Philips – che ha assunto la denominazione di Royal Philips Electronics – possiede numerosi stabilimenti in tutto il mondo, con una rete commerciale assai estesa, e si colloca per fatturato tra i più grandi gruppi industriali del mondo.