Questo sito contribuisce alla audience di

Philosophiae naturalis principia mathematica

opera fondamentale sulla gravitazione universale di I. Newton pubblicata a Londra nel 1687, grazie all'interessamento dell'astronomo di corte E. Halley, nella quale fu dimostrato che le leggi di Keplero alle quali obbediscono i pianeti erano conseguenza diretta di quelle che costringevano i corpi a cadere verso il basso. Comunemente conosciuta come Principia, l'opera si articola in un'introduzione e in tre libri. La parte introduttiva, che consiste in Definizioni e Assiomi riguardanti le leggi del moto, insieme al terzo libro costituisce il più importante contributo che Newton abbia apportato alla dinamica e all'astronomia.

. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->