Questo sito contribuisce alla audience di

Pièr Luigi

Farnese, duca di Parma e Piacenza (Canino, Viterbo, 1503-Piacenza 1547). Figlio del cardinale Alessandro, futuro papa Paolo III, a soli sedici anni sposò la nobile Gerolama Orsini di Pitigliano. Militò a lungo sotto Carlo V e partecipò, tra l'altro, al sacco di Roma (1527). Nominato gonfaloniere della Chiesa nel 1537, domò Perugia (1540) e batté Ascanio Colonna (1541), finché nel 1545 divenne duca di Parma e Piacenza entrando nel gioco pontificio, tra Francia e Impero. Di spirito pratico e realista, combatté la pericolosa feudalità locale (Anguissola, Pallavicino, Landi, Gonfalonieri che gli giurarono odio mortale) e fortificò la cittadella di Piacenza, con un preciso intento politico e militare. Il 10 settembre 1547 fu ucciso da Giovanni Anguissola, partecipe con altri nobili, vessati da Pier Luigi, di una congiura organizzata da Ferrante Gonzaga governatore di Milano.