Questo sito contribuisce alla audience di

Piètro II (re di Sicilia)

d'Aragona, re di Sicilia (1305-1342). Succedette al padre Federico II (1337) dopo essergli stato associato per circa tre lustri. Debole e inetto, lasciò scatenarsi le rivalità e le prepotenze dei baroni in una Sicilia già in decadenza, immiserita dall'insostenibile pressione dei tributi e sottoposta agli attacchi degli Angioini di Napoli. Egli stesso rischiò di essere travolto dalle contese delle due maggiori fazioni dei Catalani e dei Latini.

Collegamenti