Questo sito contribuisce alla audience di

Piccolòmini, Alfònso

duca di Montemarciano (n. ca. 1550-Firenze 1591), membro della nobile famiglia senese dei Piccolomini, fu uno dei più famosi masnadieri del suo secolo. Dopo aver scorrazzato tra il territorio toscano e quello pontificio, fu privato del feudo e scomunicato da Gregorio XIII. Perdonato nel 1584, combatté in Francia contro gli ugonotti, ma, ritornato poi in Italia, si unì a Marco Sciarra saccheggiando nuovamente i domini papali e granducali. Catturato a Forlì, le milizie toscane lo tolsero al governatore pontificio e lo impiccarono.