Questo sito contribuisce alla audience di

Pirèlli & C.

gruppo industriale e finanziario sorto a Milano nel 1872 a opera di G. B. Pirelli. Iniziata l'attività nello stabilimento milanese con la produzione di articoli vari in gomma, questa fu potenziata e allargata al ramo dei conduttori isolati per telegrafia (1879), cavi per telecomunicazioni (1886), pneumatici per velocipedi (1890) e per autovetture (1901). Le aumentate dimensioni e l'allargamento del mercato resero necessaria la costruzione di un nuovo stabilimento nell'area della Bicocca, nella periferia nord di Milano, che divenne ben presto il maggiore dell'intero gruppo (altri ne sorsero negli stessi anni in Spagna, Gran Bretagna e Argentina). Nel 1920, in seguito a uno sdoppiamento, fu costituita la Pirelli S.p.A. in cui furono concentrate le attività fondamentali del gruppo (cavi elettrici, pneumatici, articoli in gomma), mentre la Pirelli & C. rimase come società finanziaria. Fu poi costituita la SIP (Società Internazionale Pirelli), holding svizzera cui fu affidato il controllo degli stabilimenti operanti all'estero, al di fuori del Mercato Comune. In seguito l'attività si consolidava e si estendeva ulteriormente a numerosi altri Paesi. Negli anni Ottanta, con un nuovo schema organizzativo, la gestione delle industrie Pirelli veniva unificata sotto la Pirelli Société Générale, con sede a Basilea. In questi anni la Pirelli riprendeva la strada delle acquisizioni (la Metzeler e la Armstrong per i pneumatici, la Filergie per i cavi, la Standard Telephone Cable per i cavi terrestri per telecomunicazioni) e l'assetto azionario della società continuava progressivamente a trasformarsi fino a divenire di fatto, agli inizi degli anni Novanta, una public company il cui controllo passava, nel 1998, al Gruppo Partecipazioni Industriali (GPI). Con l'acquisizione, nel 2001, di una quota in Olivetti, la Pirelli & C. si assicurava una quota importante in Telecom Italia, uno dei principali operatori delle telecomunicazioni in Europa. Le attività del gruppo Pirelli & C. sono oggi concentrate, oltreché nei tradizionali settori industriali (pneumatici, cavi e sistemi energia, cavi e sistemi Telecom), anche in quello immobiliare, attraverso la Pirelli Real Estate (Pirelli RE), attiva su tutto il territorio nazionale con sedi a Milano, Roma e Napoli. Nel 2014 entra a far parte dell'azienda il gruppo petrolifero Rosneft, mentre nel 2015 il colosso industraiale cinese ChemChina acquistava la maggioranza della Pirelli.

Media


Non sono presenti media correlati