Questo sito contribuisce alla audience di

Pisoniano

comune in provincia di Roma (53 km), 532 m s.m., 13,20 km², 734 ab. (pisonianesi), patrono: santa Vittoria (9 luglio).

Centro sul versante orientale dei monti Prenestini. Di origine romana, si sviluppò in epoca medievale sotto la giurisdizione dei monaci sublacensi e, successivamente, dei Colonna, degli Orsini, dei Massimo (1563) e dei Theodoli. § Da segnalare i resti della villa del console romano Lucio Calpurnio Pisone (da cui il centro trasse il nome) e la chiesa di Santa Vittoria (sec. VI, ma più volte rifatta), che conserva una tavola dei sec. X-XI. § L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, vite, olivo, ortaggi e frutta), sull'allevamento bovino e ovino e sull'artigianato del legno.