Questo sito contribuisce alla audience di

Pithou, Pierre

giurista e storico francese (Troyes 1539-Nogent-sur-Seine 1596). Avvocato, a lungo perseguitato per motivi religiosi (era calvinista), si convertì al cattolicesimo contemporaneamente (1571) a Enrico di Navarra, di cui fu un fedele sostenitore, e quando questi divenne Enrico IV di Francia fu nominato procuratore generale. Gli si deve l'edizione delle Leges Visigothorum (1579), di cronache francesi medievali, di capitolari e di autori classici, memorie erudite sui conti di Champagne e di Brie, e con il fratello François (Troyes 1543-1621), il Codex canonum vetus ecclesiae romanae. Fu uno degli autori della Satyre Ménippée. Fautore del gallicanesimo, lo sostenne nel Recueil des libertés de l'Église gallicane (1594).

Media


Non sono presenti media correlati