Questo sito contribuisce alla audience di

Pizzóne

comune in provincia di Isernia (32 km), 730 m s.m., 33,14 km², 328 ab. (pizzonesi), patrono: san Nicola di Mira (6 dicembre).

Centro situato su un rilievo boscoso alla destra del rio Iemmare, alle pendici delle Mainarde; è compreso nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Di origini longobarde, citato come Piczotum nel sec. XII, appartenne fino al sec. XIV all'abbazia di San Vincenzo al Volturno. Fu poi dei Caldora, dei Pandone e di altre famiglie locali. Nel borgo arroccato, con stretti vicoli e case in pietra, sorge l'antica parrocchiale di San Nicola di Mira, dove è conservata una tavola cinquecentesca. § L'agricoltura produce cereali e foraggi per l'allevamento bovino; si praticano le attività di sfruttamento dei boschi. Rilevante il flusso turistico estivo ed escursionistico.