Questo sito contribuisce alla audience di

Plassas, Las-

comune in provincia del Medio Campidano, 148 m s.m., 11,14 km², 269 ab. (lasplassesi), patrono: santa Maria Maddalena (22 luglio).

Centro della Marmilla, situato sulla riva destra del Flumini Mannu. Il territorio, abitato fin dall'epoca nuragica, si trovò nel Medioevo (sec. XI) lungo il confine tra il Giudicato di Cagliari e quello d'Arborea, cui appartenne. Fu munito di un castello, che costituì, con quelli di Barumele e Barumini, la più avanzata opera difensiva degli Arborensi. Nel 1541 fu eretto dagli spagnoli a baronia, con Barumini e Villanovafranca, e concesso agli Zapata, che mantennero la giurisdizione fino all'abolizione dei feudi nel 1839. § Nell'abitato, dominato dal colle e dai resti del castello di Las Plassas o di Marmilla (sec. XII), sorgono la quattrocentesca chiesetta di Santa Maria, con portico ad archi acuti, e quella di Santa Maria Maddalena (sec. XVII), a croce greca con ampia cupola. § Le principali risorse economiche provengono dall'agricoltura, che produce cereali, ortaggi, frutta e barbabietole da zucchero, e dall'allevamento ovino e caprino.